Notizie - Cultura e musica

Il Duo Alambic al suo esordio discografico nel nome di Bach

Esce per Da Vinci Classics il cd  Continuum con l’integrale delle Sonate per viola da Gamba di Johann Sebastian Bach  e due Fantasie di Ignaz Moscheles sul Clavicembalo ben temperato.

Ritrovare la bellezza delle tre Sonate per viola da gamba di J.S. Bach vestendole di luce nuova, attraverso un’originale trascrizione per violoncello e fisarmonica. Artefice dell’impresa è il Duo Alambic che, per l’album che segna l’esordio discografico e corona lunghi anni di studio della musica di Bach, sceglie di addentrarsi tra le infinite suggestioni delle pagine bachiane per offrirne un ascolto nuovo e sorprendente. Formato da Margherita Berlanda alla fisarmonica e Nicolò Nigrelli al violoncello, il Duo presenta l’integrale delle Sonate per Gamba con fine lavoro di interpretazione e stile esecutivo storicamente informato, esplorando in chiave moderna l’avvolgente profondità del contrappunto di Bach.

Alle tre Sonate per viola da gamba di Bach sono interposte due Fantasie del compositore e pianista ceco Ignaz Moscheles (1794-1870) sul Clavicembalo ben temperato di Bach. I lavori di Moscheles, tra i primi grandi ammiratori del compositore di Eisenach, disegnano con l’integrale delle Sonate di Bach un originale itinerario che, in un intreccio di immagini e sentimenti, lascia dialogare mondi e linguaggi.

L’album, che rappresenta la prima registrazione delle Sonate per viola da gamba di Bach in una versione per violoncello e fisarmonica, si evidenzia per la sua creativa singolarità, con i musicisti impegnati a rivelare con nuovo sguardo la mirabile intensità delle pagine eseguite.
 

DUO ALAMBIC
Il Duo Alambic nasce dalla collaborazione tra le classi del M° Hans Maier e del M° Mario De Secondi presso la “Staatliche Hochschule für Musik, Trossingen” nel 2012. Si caratterizza sin dall’inizio per un’attività concertistica volta a proporre un repertorio che spazia dalla musica barocca alla musica contemporanea.

La particolarità timbrica della formazione sta proprio nell’accostamento di due strumenti apparentemente distanti come il violoncello e la fisarmonica: il risultato è un connubio sonoro ricco e malleabile, in grado di esplorare sia repertorio originale che antico.

Il Duo collabora stabilmente con compositori provenienti dal panorama della musica contemporanea e grazie al fortunato incontro con Gianluca Castelli nasce nel 2015 Alambic, primo pezzo dedicato alla formazione e che dà nome al Duo. (Première: Festival Contrasti; maggio 2015, Trento).

I meriti artistici di questa formazione cameristica sono stati riconosciuti non solo in concorsi internazionali (tra cui il I premio a “The World of Accordion di Castelfidardo 2013”, il II premio al “Concorso Internazionale di Musica Stresa 2018” e il III premio al “Premio Crescendo di Firenze 2018”) ma in particolare grazie alla presenza concertistica in Festival di rilievo quali Bel Circolo Bellunese (IT), Mendrisio Music Festival (CH), Festival Contrasti (IT), Musica al Tempio Festival (IT).

Lo Shanghai International Culture & Arts Institute promuove nel 2019 la prima tournée cinese del Duo Alambic (tra i palchi: Grand Theatre Ningbo, Kungmin Teather, Concert Hall Harbin, Development Area Grand Theatre Dalian e Concert Hall Yangzhou).

Tra le partecipazioni radiofoniche si ricorda il programma dedicato all’attività del Duo Alambic per “Rai Slovenia” nel 2017.