Recensioni - Teatro

Thomas Bernhard drammatizzato da Federico Tiezzi a Torino

Lo spettacolo al Teatro Gobetti

Thomas Bernhard, singolare e complesso scrittore novecentesco, teatralizzato in "Antichi Mestieri" da Federico Tiezzi (regia) con la superba e magistrale interpretazione di Sandro Lombardi ( Reger ); ci ospita il Kunstistoriches Museum, la pinacoteca di Vienna, e, più precisamente, nella sala Bordone, che nella realtà non esiste, il protagonista, Reger, un intellettuale e musicologo, si reca ogni due giorni escluso il lunedì, si siede su una panca ed osserva il "Ritratto di uomo con la barba bianca" del Tintoretto: un monologo spietato e crudo , chiari i riferimenti a Klyst, accompagna a voce alta i suoi pensieri, è un osservatore a sua volta osservato da un incuriosito giovane giornalista Martino D'Amico, che, minuziosamente, raccoglie in questo luogo memoriale le dure asperità di Reger.

Ma che dire del custode del museo, Alessandro Burzotta, che osserva entrambi?

Tutta la narrativa è un testo teatrale: una sorta di gabbia illuminata in scena, inquadra, a guisa di quadro, i tre protagonisti, Reger parla male di tutto e tutti, denuncia le imbastiture filo-borghesi dei critici d'arte e denuncia l'ipocrita buona società viennese incompatibile al genio, ecco che la gabbia di luce è l'espediente scenico che assai teatralmente ingabbia il linguaggio artistico.

Ma, se abbiamo il coraggio di spogliarci degli orpelli borghesi, l'arte ci può offrire una via di salvezza: è ciò che c'è di più grande e, al tempo stesso, di più disgustoso, ci dice l'osservatore, ma, un'arte grande esiste...altrimenti saremmo vittime della disperazione.

I protagonisti fino quasi alla fine mostreranno al pubblico la schiena, che a sua volta, di schiena a qualcos'altro osserva il palco, ma, noi tutti, siamo osservati dall'uomo dalla barba bianca del Tintoretto...Possibile che scorra solo odio in questa piece? o forse l'amore per l'arte, identificato con l'amore per una donna, richiamo fortissimo di bellezza sia un invito di salvezza?

Bellissimo, difficile e assai nutriente!

a cura di Edwige Mormile

 

Teatro Gobetti- TST- 15-20 novembre 2022

Antichi Maestri

di Thomas Bernhard

regia di Federico Tiezzi

traduzione Anna Ruchat

drammaturgia Fabrizio Sinisi

scene e costumi Gregorio Zurla

luci Gianni Pollini

video Nicola Bellucci

Compagnia Lombardi-Tiezzi

ATP teatri di Pistoia

Centro di produzione teatrale in collaborazione con Campania teatro festival

produzione TST